Franca Rame

Devo confessare che la mia conoscenza della vita personale e artistica di Franca Rame è sempre stato molto limitata.

Voglio postare qui uno dei suoi monologhi più celebri, “Lo stupro”, dove, fingendo di raccontare la tragica storia, trovata per caso su una rivista, di una donna che ha subito violenza, parla in realtà di sé stessa e dello stupro che subì nel marzo del 1973 ad opera di 5 fascisti da cui fu violentata a turno, picchiata, torturata con cicche di sigaretta spente sul suo corpo.

Vedere questo monologo mi ha raggelato il sangue.

 

Annunci

Informazioni su yakumo

O mi si ama o mi si odia.
Questa voce è stata pubblicata in 365puntidivista e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...