Re Giorgio I, l’impronunciabile

Come precedentemente ricordato nel mio ultimo post, ieri ricorreva il 21mo anniversario dalla morte di Paolo Borsellino, della moglie e della sua scorta.

Nello stesso giorno, il PD ha certificato che Borat-Alfano è la nuova nipote di Mubarak, con buona pace dei polli e degli allocchi che ancora li votano e li voteranno guardando a Renzi, il Berlusconi 2.0.

Tutto ciò nel Paese in cui Napolitano fa distruggere le intercettazioni tra lui e Mancino nel processo di Palermo sulla trattativa Stato-Mafia, senza che il PD o SEL dicano una sola parola (è noto come Vendola abbia dichiarato a Sky che Napolitano, alias Re Giorgio I, sul caso intercettazioni, sia al di sopra di ogni sospetto); in cui il Generale Mori viene assolto, ma perché il fatto (cioè la volontaria mancata cattura di Provenzano) non costituisce reato; in cui il grosso grasso Presidente Grasso, quello dell’antimafia quando fa comodo, vieta che sia anche solo pronunciato “invano” il nome di Napolitano durante un intervento al Senato (censura a Morra del M5S, ma non agli altri partiti che hanno nominato più volte Napolitano nei loro discorsi, Letta Enrico incluso), neanche fosse Dio in terra.

Ne postiamo il link al video in futura memoria:

http://video.repubblica.it/dossier/caso-ablyazov/grasso-richiama-piu-volte-morra-m5s-non-si-puo-citare-napolitano/135423/133957

PS: splendida iniziativa congiunta di PDL, PD e SEL: dopo il voto contrario alla mozione del M5S sulla sospensione delle rate di fine luglio da 91 MILIONI DI € del finanziamento pubblico ai partiti (in barba al referendum del 1993, che si sia d’accordo o meno. Ricordiamo che il referendum abrogativo è uno strumento inserito nella nostra Costituzione, e che il 90% dei votanti si è espresso a favore dell’abolizione del finanziamento pubblico ai partiti) (la mozione di SEL confermava l’incasso della rata di fine luglio, ma voleva istituire l’ennesima commissione d’inchiesta) un emendamento presentato in Commissione Affari Costituzionali e Bilancio vuole rimuovere l’incompatibilità della DOPPIA POLTRONA Sindaco-Parlamentare per i comuni sopra i 5000 abitanti. In seguito al polverone di polemiche che si è venuto a sollevare, il capogruppo di SEL, Migliore, ha annunciato il ritiro della firma sull’emendamento da parte del suo partito.

Mi dispiace, ma questa volta siete stati beccati.

Annunci

Informazioni su yakumo

O mi si ama o mi si odia.
Questa voce è stata pubblicata in 365puntidivista e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...