Portate la Costituzione sotto l’ombrellone!

Ragazzi, mi rendo conto che sia noioso parlare di Costituzione, Stato di diritto, e fesserie simili in piena estate, tutti sotto l’ombrellone (anche io, che credete).

Facciamo finta che non stia accadendo nulla, facciamo finta che non stiano cercando di scardinare la chiave di volta della nostra Costituzione, l’articolo 138 per la precisione.

Siamo tutti al mare, e che il Paese si fotta.

Del resto questa è sempre stata la stagione dei “governi balneari” della I Repubblica, il momento migliore per mettere in atto le peggiori porcherie della peggiore specie.. ah! A proposito! Proprio in questi giorni i partiti incasseranno una prima tranche di 56 milioni di euro dell’abolito finanziamento pubblico ai partiti. Sì, perché tanto chi se ne frega del verdetto di un referendum del 1993, il referendum abrogativo è solo previsto dalla Costituzione Italiana, il 90% dei partecipanti ha detto SI all’abolizione del finanziamento pubblico, ma chi se ne frega, appunto. Tutti i partiti passano all’incasso, tranne uno: a voi il “brivido” di scoprire quale sia.

Dicevamo, la modifica dell’articolo 138 della Costituzione: il DDL Costituzionale 813 prevede la creazione di un comitato per le riforme composto da 42 parlamentari (ne abbiamo eletti 1000 che dovrebbero valutare la modifica della Costituzione, ma selezioniamo i migliori 42 stronzi che galleggiano meglio sull’acqua, gli altri sono “diversamente eletti”, mentre la democrazia va a farsi un bagno anch’essa), che dovrebbe preparare una riforma dei titoli I, II, III e IV della seconda parte della Costituzione, da sottoporre al voto (attualmente, “ratifica schiacciabottoni”) del Parlamento assieme a una Commissione di “saggi” deliberatamente nominati dal Quirinale di Re Giorgio I. Ora 34 “saggi”, viste le dimissioni di Lorenza Carlassare. Il testo vuole derogare all’articolo 138, comma 1, della Costituzione che così recita:

“Le leggi di revisione della Costituzione e le altre leggi costituzionali sono adottate da ciascuna Camera con due successive deliberazioni ad intervallo non minore di tre mesi, e sono approvate a maggioranza assoluta dei componenti di ciascuna Camera nella seconda votazione”

Il DDL riduce il tempo da 90 a 45 giorni (lo dimezza in pratica). I nostri Padri Costituenti concepirono la doppia lettura e i 3 mesi di intervallo proprio per evitare colpi di mano e modifiche avventate e continue alla Costituzione.

Tutto ciò avviene nel silenzio generale. Il M5S ha attuato un ostruzionismo che ha portato a una seduta fiume di 40 ore consecutive, in cui si segnala l’increscioso siparietto di alcuni deputati del PD e Scelta Civica che hanno preso in giro il deputato Matteo dall’Osso del M5S, reo di essersi impappinato nel suo dicorso all’1 di notte passata. Piccolo dettaglio: Matteo dall’Osso era abbastanza affaticato per via della giornata e anche della sua malattia, la Sclerosi Multipla. Tra l’altro fino a pochi anni fa non camminava, non muoveva un braccio e una mano ed era cieco da un occhio. Al M5S, in un secondo momento, si è aggiunto SEL che ha minacciato di intraprendere anch’esso la pratica ostruzionistica. Poiché il M5S “minacciava” di bloccare il lavoro in Commissione Affari Costituzionali chiedendo l’intervento di tutti i suoi parlamentari emendamento su emendamento, e visto che le vacanze si avvicinano, il Governo ha dovuto cedere e il voto alla Camera dei Deputati è slittato ai giorni 6-7-8 del mese di settembre.

Probabilmente sarà prevista una grande manifestazione nazionale per quei giorni, con il periodo delle ferie e delle vacanze alle spalle.

Ora sta a noi far sentire la nostra voce, la nostra presenza.

Annunci

Informazioni su yakumo

O mi si ama o mi si odia.
Questa voce è stata pubblicata in 365puntidivista e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...