LA FABBRICA DEI SOGNI

Buongiorno a tutti e benvenuti ad un nuovo appuntamento con il mondo cinefilo.

Oggi vorrei proporvi una riflessione sull’attesissima uscita in Italia de La vita di Adele, vincitore di una Palma d’Oro al Festival di Cannes, opera del regista tunisino Abdellatif Kechiche, previsto nelle sale il 24 Ottobre.

Dopo Cous Cous e Venere Nera, ancora una volta il regista si immerge a pieno nell’universo femminile più intenso e carnale, in questo caso di una quindicenne ribelle e spregiudicata.

Adele, il personaggio principale della storia, si innamora di una ragazza dai capelli blu, con la quale comincia un’appassionata e intensa storia d’amore. Da quel momento inizia anche il viaggio verso la vita adulta nel quale Adele decide di seguire la strada dell’insegnamento: una storia di vita e di crescita. Adele è l’incarnazione, infatti, di una donna moderna che ha voglia di crescere e di emanciparsi, non solo sentimentalmente e socialmente, ma anche culturalmente.

La trama è ispirata alla graphic novel “Blu è un colore caldo”, di Julie Maroh e ne mantiene l’intensità, la meraviglia e la veracità che solo la giovinezza può contenere e trattenere.

Questo film sprigiona novità e freschezza, ma soprattutto ripropone il tema dell’omosessualità con determinazione: tutto esce fuori spontaneamente, senza timori nè ripensamenti, scivola all’occhio dello spettatore colorandosi di blu.

Il blu che attira e ferisce, ma che è decisamente il colore della fanciullezza, nel senso più poetico del termine, che si scontra con l’esplosione dei sentimenti del desiderio, della passione e del dolore già adulti.

Un film decisamente da non perdere che, come in un romanzo, ci impiega due capitoli per maturare ed arrivare ad essere assaporato come un frutto fresco.

Godetevelo!

Buona visione!

la vita di adele img

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in 365puntidivista e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...